Il progetto

Alle origini di una scelta responsabile

Dalla leggendaria acqua di Scorzè, Venezia, primo stabilimento produttivo dell’azienda alla Fonte di Viggianello: San Benedetto ha fatto molta strada per differenziare le fonti da cui attingere la propria acqua.
Questa scelta di business ha registrato due grandissimi risultati legati alla sostenibilità, come la valorizzazione dei territori e lo sviluppo del concetto del KMO e una maggiore sostenibilità con un forte abbattimento delle emissioni di CO2.

LEGGI TUTTO

I risultati

Perché differenziare le fonti

La scelta di ampliare il nostro network produttivo con le 5 nuove fonti posizionate in punti strategici d’Italia, in parchi naturali protetti, sono un’ulteriore testimonianza del forte approccio “green” di San Benedetto.
Creare un network di acque crea degli importanti e positivi esiti:

1Ridurre l’impatto ambientale

Con una minore incidenza dei trasporti, dal momento che i tragitti dalla fonte ai punti di consumo sono notevolmente ridotti, con una conseguenza di riduzione delle emissioni di CO2.

2VALORIZZARE I TERRITORI

Valorizzare i territori di provenienza delle acque ed esaltarne le specifiche proprietà organolettiche e qualitative.

3PIù VICINI AL CONSUMATORE

Promuovere la logica del KM0, diminuendo le distanze tra fonte naturale e consumatori.

Le 5 fonti del benessere

Dove scorrono le acque San Benedetto

  • Primavera delle Alpi
  • Benedicta
  • Fonte Primavera
  • Rondinella
  • Fonte del Pollino

Primavera delle Alpi

Fonte di Donato, Biella

L’acqua Oligominerale Primavera delle Alpi sgorga pura alle falde delle Alpi Pennine, alla sommità dello splendido Anfiteatro Morenico di Ivrea, la cui storia glaciale trae origine dall’antico ghiacciaio Balteo della Valle d’Aosta.

Indicata per le diete povere di sodio.

Benedicta

Fonte di Scorzè, Venezia

L’Acqua Oligominerale Benedicta nasce dalle Alpi Venete, e dopo un lungo percorso, durante il quale si arricchisce di minerali e oligoelementi, raggiunge un bacino sotterraneo naturalmente protetto.

Indicata per le diete povere di sodio, l’acqua Benedicta può avere effetti diuretici e favorire il processo di digestione. Nei casi in cui non sia possibile l’allattamento al seno, quest’acqua può essere utilizzata per la preparazione degli alimenti dei lattanti.

Fonte Primavera

Fonte di Popoli, Pescara

L’Acqua Oligominerale Fonte Primavera nasce nel cuore dell’Abruzzo tra gli splendidi scenari dei parchi della Majella, Gran Sasso e Sirente.

Indicata per le diete povere di sodio, può avere effetti diuretici.

Rondinella

Fonte di Atella, Potenza

L’acqua Minerale Fonte Rondinella sgorga nel cuore del Vulture, dove l’omonimo monte fa da sfondo a scorci unici caratterizzati da una fitta e rigogliosa vegetazione di castagni, ulivi e frutteti.

Può avere effetti diuretici e può favorire il processo di digestione.

Pollino

Fonte di Viggianello, Potenza

L’acqua Minerale Fonte del Pollino nasce dalle alture di un’aerea tra le più belle e ben conservate del sud Italia. Durante il suo percorso si arricchisce di minerali e oligominerali che ne caratterizzano la composizione cristallina e l’elevata qualità organolettica.

Indicata per le diete povere di sodio.