10/05/2019

Scopriamo insieme le origini di questa tradizione antica!

Non c’è bambino che in questo periodo non sia invitato a festeggiare Halloween a scuola o con gli amici.

I bambini e i ragazzi lo amano, forse perché da sempre sono attirati dal suo lato pauroso e accattivante. O forse perché hanno iniziato a familiarizzare con Halloween attraverso telefilm e cartoni animati in cui i protagonisti si cimentano nei modi più disparati in “”dolcetto o scherzetto”” in versione hollywoodiana.

Al di là dell’opinione dei più tradizionalisti, Halloween è entrato innegabilmente a far parte dei nostri costumi: per questo vale la pena di conoscere un po’ meglio le sue radici.
La storia di questa celebrazione risale a tempi remoti e, anche se si pensa che inizialmente fosse la festa di fine estate, nel tempo ha cambiato completamente significato.

Il suo nome deriva da All Hallows’ Eve e significa “”Notte di tutti gli spiriti sacri”” e, non a caso, è la notte che precede la festa cristiana di Ognissanti. Le maschere nascono da una tradizione medievale: la notte prima di festeggiare Ognissanti i mendicanti, notoriamente non troppo curati e di bell’aspetto, andavano di casa in casa a chiedere l’elemosina in cambio di preghiere per i defunti. E così si spiega anche la tradizione di andare a bussare alle porte per ottenere un dolcetto.
Halloween è una festa particolarmente sentita nei paesi anglosassoni ma, in forme e varianti leggermente diverse, anche in Sudamerica e nel Nord Europa.

In Messico, per esempio, coincide con il tradizionale Dìa de Muertos: l’1 e il 2 novembre, vengono celebrati i defunti con musica, canti, cibi e bevande, addobbando le case con rappresentazioni caricaturali di teschi dai colori accesi.

Ma come si fa a creare un Halloween davvero speciale per i vostri bambini? Innanzi tutto non può mancare in casa una simpatica zucca con sorriso sdentato. Prepararla è molto semplice: comprate una zucca al mercato, svuotatela dai semi praticando un’incisione dalla sommità. Incidete il lato della zucca per creare gli occhi, il naso e il sorriso, prendendo spunto da un’immagine. A questo punto vi basterà inserire una candela o un piccolo lumino a batteria per ottenere una perfetta “”Jack-o’-lantern”” con effetto davvero spettrale!

Tra i costumi di Halloween, i personaggi più amati e interpretati sono simpatiche streghe, buffi zombie e vampiri, fantasmi in miniatura e molto altro ancora. Infine, se volete entusiasmare i vostri bambini con delle ricette speciali fategli trovare in tavola wurstel che sembrano dita, polpette con occhi “”mostruosi”” e simpatiche zucche di riso. Pronti a stupire i vostri bambini?

Editoriale San Benedetto Baby Fascia immagine 1920

San Benedetto Baby. mamme tranquille, bimbi felici.

A misura di bambino

Da sempre San Benedetto ha a cuore anche i più piccoli. A loro dedica San Benedetto Baby, la linea completa di prodotti senza coloranti e conservanti, in pratiche e comode bottigliette da 0,25L con presa squeezable e tappo Pull&Push, perfette per bere anche mentre si divertono!

LEGGI TUTTO

Scopri
San Benedetto Baby